loader
loader

Riqualificazione del campetto di basket dell’Oratorio San Luigi di Garbagnate

25 settembre 2021

Il primo progetto

Abbiamo pensato spesso a quale potesse essere il primo progetto della nostra Associazione e alla fine è stato naturale scegliere un’iniziativa dedicata alla comunità di Garbagnate.
Grazie al sostegno della Parrocchia, dell’OSL Basket e dell’azienda Resistor Srl di Senago, questo nostro desiderio è diventato realtà.
Il basket per noi è qualcosa di più di un semplice sport, è una passione che ci ha fatto crescere e insegnato ad affrontare le sfide della vita.
Su questo campetto sono nate amicizie sincere, legami indissolubili, come quello che ci univa ad Alessio; vogliamo che i bambini e i ragazzi di Garbagnate, dopo quasi due anni di distanze e mancanze, possano tornare a giocare, divertirsi e stare insieme, in un luogo concepito per loro, simbolo di positività e rinascita.

StreetArtBall (SAB) Project

In questa impresa abbiamo coinvolto i ragazzi di StreetArtBall (SAB) Project, un progetto nato a Bergamo, zona tra le più colpite dalla pandemia ​Covid 19, nella primavera del 2021, come simbolo di ripartenza attraverso l’arte e lo sport. SAB Project ha realizzato a Bergamo e provincia 5 creazioni, ognuna con un significato, un messaggio, una storia dipinta sulla superficie di altrettanti campi da basket all’aperto. Siamo onorati che il 6° campetto sia nato grazie ad Alessio, a Garbagnate Milanese, nel cuore della nostra comunità.

Alesenso

A dipingerlo in soli 15 giorni è stata una street artist straordinaria, Alesenso, italiana che vive a Berlino che ha subito colto il senso del nostro progetto e ha dato anima e corpo per realizzare una vera e propria opera d’arte per la nostra Associazione, per Alessio e per la sua comunità.

Ecco come Alesenso ha descritto la sua opera:

Disegnare il campo avendo in mente Alessio per come ho imparato a conoscerlo dalle parole e dagli occhi di Claudia, dei suoi genitori e dei suoi più cari amici, è stata un’esperienza molto intensa.
I delfini erano gli animali preferiti da Alessio, ho voluto rappresentarne due per richiamare la sua bravura in vari sport e segnatamente nel calcio dal quale veniva e nel basket che è diventato la sua grande passione.
I piccoli pesci che seguono i delfini da vicino come da lontano raccontano del suo impegno con i bambini e dell’amore che loro avevano per lui.
I due giocatori di basket raccontano della sua passione per questo fantastico sport e vogliono trasmettere l’agonismo e la spontaneità del gesto atletico di Koeman, per questo motivo ho deciso di dipingerli scalzi, privi forse di un elemento molto tecnico della tenuta da basket, ma spontanei e efficaci.
La palla al centro del campo riproduce una grande K per “Koeman” così come le palle piantate nei tabelloni dove ritroviamo i due delfini e il mitico numero 6.

Il campo è un’esplosione di colore e voglia di vivere; la passione, l’entusiasmo e il sorriso di Alessio sono racchiusi nella luce che questa “tela” trasmette in chiunque la guardi.

Grazie a tutti coloro che ci hanno supportato in questa impresa e che hanno contribuito a renderla cosi speciale.
Questo primo progetto racchiude tutti i valori che la nostra Associazione vuole trasmettere e ci auguriamo sia il primo di una lunga lunghissima serie.

Questo progetto è stato realizzato grazie al contributo di:

  • Osl Basket
  • Parrocchia Eusebio e Maccabei
  • Azienda Resistor S.r.l